Close
Free HTML5 Bootstrap Template

About

Amalarte

Spettacoli teatrali nei teatri OFF di Roma

Cerca

Sei un teatro o una compagnia?

Vuoi registrati come compagnia?

  • Contattaci e inserisci gratuitamente gli spettacoli in Amalarte

Vuoi registrati come teatro?

Amalarte

Vuoi ricevere un'email a settimana con la lista degli spettacoli? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Altrove Teatro Studio

Mi sono scordata

Dal 29/01/2022 al 30/01/2022

Se la notte è il momento del riposo, del sogno, dell'abbandono felice, per Amanda è un supplizio. Non solo per lei ma anche per Dario, il suo innamorato che, dividendo il letto con lei, non dorme da giorni. Forse per Amanda, in un tempo lontano, la musica era parte della sua vita ma ora lei non ricorda più nulla se non i versi di alcune canzoni che, come fantasmi notturni, le vengono in mente solo di notte riportandola in contatto coi frammenti di una vita passata che forse nasconde il motivo delle sue amnesie. Dario la ama e deve trovare uno stratagemma per salvare il loro amore e per stanare i ricordi di Amanda che altrimenti, al mattino, ogni mattino, svaniranno di nuovo per tornare ogni notte a tormentarli. Per alcuni le canzoni scandiscono la vita come un basso continuo e casuale, c'è chi è invece è nato dentro certe case così silenziose che la musica non è contemplata come istanza necessaria; c'è chi infine è nato dentro luoghi talmente saturi di suoni e rumori da rendere una vita potenzialmente musicale una vita disarmonica. In questa storia i due mondi, apparentemente inconciliabili, s'incontrano: uno è caotico, l'altro razionale, uno scorda, l'altro accorda e la musica mette tutto insieme perché uno racconta e l'altro canta. Un viaggio musicale per raccontare sinceramente quanto anche solo un suono possa essere fatale per salvare un ricordo dall'oblio o la vita stessa nei momenti di sconforto più nero, di quanto possa essere scoperta del mondo, di sé stessi e di chi ci sta di fronte. Allora si capisce che il motto "canta che ti passa" può essere la chiave di volta per alleggerirsi dal peso di una vita stonata.